Sempre meglio che lavorare

It’s amazing how long it takes to complete something you are not working on (McGee’s First Law)

  • Politiche parallele

  • I miei articoli in rete

  • Le mie foto

    Un autre tour dans le #vaporetto. Dehors cette fois. #jaimemaville #lyon #villedelyon #mylyon #monlyon #onlylyon #ilovelyon #igerslyon #bloginlyon #lyoncity #france #francia #igersfrance #saone #riviere #river #bateaux #barche #boats

    #bonjour #goodmorning #buongiorno #bruxelles #brussels #instabruxelles #instabrussels #igersbruxelles #igersbrussels #belgique #belgium #igersbe #igersbelgique #igersbelgium #matin #morning #mattina #photodujour #picoftheday #photooftheday

    Et j'ai enfin réussi à  goûter le lapin à la Kriek ! #lapinalakriek #lapin #kriek #grimbergen #biere #beer #foodpic #foodporn #bruxelles #brussels #instabruxelles #instabrussels #igersbruxelles #igersbrussels #belgique #belgium #igersbe #igersbrussels #ig

    Altre foto
  • Iscriviti a

  • BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

5. Imperi all’orizzonte

Posted by Selene Verri su gennaio 27, 2008

Politiche paralleleNon è possibile fare una panoramica sulle varie forme di stato nella fantascienza senza almeno accennare agli imperi: l’impero è una forma presente in moltissime opere, e quindi ignorarla del tutto apparirebbe come una lacuna.

Tuttavia, uno studio sistematico dei vari imperi presenti nella science fiction non è possibile, in quanto, tendenzialmente quantomeno, l’impero non è mai il “protagonista” della narrazione: è piuttosto una sorta di sfondo, nel quale inserire poi la storia.

Dei due imperi più famosi della fantascienza, quelli immaginati da Asimov e Herbert, è già stata data qualche minima nozione. Si potrebbe aggiungere che l’impero asimoviano è immaginato seguendo l’esempio di quello romano, ma in ogni caso Asimov non si preoccupa di offrire dettagli consistenti, innanzi tutto perché quello da lui descritto è un impero decadente (quando non decaduto), e protagoniste della narrazione sono invece le due Fondazioni, che rappresentano il superamento e insieme la continuazione dell’Impero galattico stesso.

Per quanto riguarda l’impero immaginato in Dune, anche in questo caso si sa poco di quello instaurato prima della presa del potere di Paul Atreides, mentre quello da lui fondato si può definire agevolmente una “teocrazia scientifica”, e di questo si è già abbondantemente parlato. Peraltro, sono già stati sottolineati i punti di contatto, e di superamento, tra le due opere.

In conclusione, tutto ciò che si può dire dell’impero galattico è racchiuso in poche parole:

The galactic empire was a necessary invention: an imaginative framework which could accommodate any number of “Earth-clone” worlds on which writers might deploy ordinary human characters in confrontation with any imaginable social and biological system. Very many modern sf stories are designed to fit into such a framework, taking advantage of the fact that it has become established as a convention which needs no explanation.[1]


[1] Clute-Nicholls, op. cit., voce “Galactic Empires”.Trad.: L’impero galattico era un’invenzione necessaria: una struttura ingegnosa che poteva accogliere qualunque numero di mondi “cloni della Terra” nei quali gli scrittori potessero schierare personaggi umani comuni a confronto con qualunque sistema sociale e biologico immaginabile. Moltissime storie di fantascienza moderna sono progettate per adattarsi a una struttura simile, traendo vantaggio dal fatto che essa si è affermata come una convenzione che non necessita di spiegazioni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: